logo matrice logo matrice

L’Archivio per la Storia dell’Educazione in Italia

    Home
  • >
  • L’Archivio per la Storia dell’Educazione in Italia

ASE: Origini e storia

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, in accordo con l’Ente Bresciano per l’Istruzione Superiore, ha istituito, nell’anno accademico 1993-1994, presso la propria sede bresciana, l’Archivio per la Storia dell’Educazione in Italia (ASE), diretto, fin dalla sua fondazione, dal prof. Luciano Pazzaglia.

Intervista a Luciano Pazzaglia

L’Archivio (dichiarato di notevole interesse storico dalla Sovrintendenza archivistica per la Lombardia nel 1997) nasce con l’intento di individuare e di acquisire fondi archivistici relativi a fasi, vicende e protagonisti della storia della scuola e delle istituzioni educative in Italia. In tal modo, si propone di valorizzare materiali storici che altrimenti andrebbero perduti, offrendo così preziosi strumenti di lavoro agli studiosi interessati ad approfondire la realtà educativo-scolastica in Italia, nell’età moderna e contemporanea.

Inoltre, fino dalla sua istituzione l’ASE si è impegnato nella promozione di convegni, lezioni e cicli di conferenze indirizzati agli studiosi, agli studenti ed alla cittadinanza. Scopi prioritari dell’attività dell’Archivio sono l’ordinamento, l’inventariazione, la registrazione su supporto informatico, la conservazione e l’utilizzo a scopi scientifici dei fondi archivistici.

L’ASE, fino dalle origini, si è impegnato a raccogliere, ordinare, inventariare e riportare su base informatica i documenti acquisiti. La consapevolezza che per ricostruire appieno la storia della scuola non sia sufficiente solo approfondire la storia delle prospettive pedagogiche e delle istituzioni educative ha portato l’Archivio ad interessarsi anche al recupero ed alla conservazione di quei materiali didattici -quaderni, pagelle e attestati, registri di classe, libri di testo – tradizionalmente considerati materiali minori e pertanto spesso andati irrimediabilmente dispersi e distrutti ma non per questo meno significativi per una più completa ricostruzione della storia della scuola.

L’Archivio è andato dunque delineandosi quale centro di recupero e di conservazione di beni documentari relativi alle istituzioni educative e scolastiche, nonché qualificato centro di ricerca in grado di favorire la diffusione e la valorizzazione del patrimonio scolastico e culturale del nostro Paese; infatti è accessibile non solo agli studiosi ma anche agli studenti e a coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo degli archivi.

La biblioteca specializzata

L’Archivio promuove sin dalla sua costituzione la raccolta di pubblicazioni italiane e straniere relative alla storia della scuola e dell’educazione con l’intento di costituire una biblioteca specializzata.

Convegni e seminari

L’Archivio, fino dalla sua istituzione, si è impegnato nella promozione di convegni, seminari, cicli di conferenze, presentazione di libri indirizzati agli studiosi, agli studenti ed alla cittadinanza. Nel quadro dell’attività scientifica promossa, presentata più selettivamente anche in una apposita pagina con le relative locandine nella quale saranno registrati i futuri aggiornamenti, segnaliamo nell’allegato che segue l’elenco pressochè completo delle numerose inziative dal maggio 1995 al novembre 2019.